Già so bene che tutte coll’aiuto del Signore volete farvi sante presto perché allora potrete fare un gran profitto anche nei prossimi.

S. Maddalena di Canossa
Intenzioni per l’Apostolato della Preghiera

Intenzioni per l’Apostolato della Preghiera per Anno 2018

Gennaio
Per l’evangelizzazione: Affinché i cristiani nei paesi asiatici, assieme alle altre minoranze religiose, possano vivere la loro fede nella libertà piena.

Febbraio
Generale: Perché coloro che esercitano l’autorità materiale, politica e spirituale, non si lascino dominare dalla corruzione.

Marzo
Per l’evangelizzazione: perché tutta la Chiesa riconosca l’urgente bisogno della formazione spirituale sotto l’aspetto individuale e comunitario.

Aprile
Generale: Perché i responsabili per le idee e il modo di gestione dell’economia abbiano il coraggio di respingere l’economia di esclusione e sappiano aprire le nuove vie.

Maggio
Per l’evangelizzazione: perché i fedeli laici attuino la loro missone specifica, utilizzando le loro attitudini creative per rispondere alle sfide dell’oggi.

Giugno
Generale: perché coloro che lavorono nei network sociali favoriscono la solidarietà e il rispetto dell’altro nella sua diversità.

Luglio
Per l’evangelizzazione: Perché i sacerdoti che nella fatica e nella solitudine svolgono il loro servizio pastorale, si sentano sostenuti e confortati dall’amicizia con il Signore e con i fratelli.

Agosto
Generale: perché le grandi scelte economiche e politiche proteggano le famiglie come un tesoro dell’aumanità.

Settembre
Generale: affinché la gioventù sul continente africano abbia l’accesso all’educazione e trova il lavoro nella propria patria.

Ottobre
Per l’evangelizzazione: affinché le persone consacrate risveglino il loro zelo apostolico e siano presenti tra i poveri, respinti verso i margini e tra coloro che non hanno voce.

Novembre
Generale: affinché la lingua del cuore prevalga sempre quella delle armi.

Dicembre
Per l’evangelizzazione: affinché coloro che sono impegnati nel servizio della trasmissione della fede sappiano trovare un linguaggio adeguato ai tempi di oggi, nel dialogo con le culture.