Replico all’Em.za V. Rev.ma quanto protestai l’altra volta che umiliai al Santo Nostro Padre Pio VII di santa e sempre gloriosa memoria, queste Regole, che se Egli avesse cancellato dalla prima sino all’ultima parola io sarei stata contentissima bramando allora, come adesso, essere in ogni cosa, non dirò solo soggetta, ma se potessi, non dare neppure un passo il quale conforme non fosse, non dirò al Volere, ma anche al genio del Supremo Vicario di Gesù Cristo.

S. Maddalena di Canossa
Educazione

L’impegno che deriva dal carisma di “prevenire i peccati” incessantemente si presenta davanti a noi come un’ ingente esame dell’amore verso Dio e verso l’uomo. Con cura educativa abbracciamo i bambini, adolescenti e giovani, facendo attenzione alla crescita armoniosa della loro personalità e alla loro “formazione del cuore”, affinché attraverso le relazioni positive maturino nella conoscenza di se stessi e del mondo che li circonda; perché scoprino l’amore personale di Dio verso la loro persona e perché scoprino la loro propria missione nella società.

Il metodo educativo è preventivo, attraverso un approccio dialogante, graduale e individuale agli educandi.  (Linee portanti della Carita’ Ministerialne 48).Lo stile educativo canossiano esprime in un modo armonioso l’amabilità e fermezza, familiarità
e rispetto, gratuità e gioia (RD 114-116)

Con amore e rispetto accompagnamo loro nello scoprire e realizzare il piano di Dio nella loro vita, perché possano dare il loro contributo nella costruzione della comunità civile ed ecclesiale, e così nella trasformazione cristiane del mondo.

Adoperiamo anche tra le persone adulte, particolarmente tra le donne, contribuendo così alla loro coscientizzazione  della loro dignità umana e cristiana, per cui siano capaci ad intraprendere gli impegni della vita famialire e sociale.