Replico all’Em.za V. Rev.ma quanto protestai l’altra volta che umiliai al Santo Nostro Padre Pio VII di santa e sempre gloriosa memoria, queste Regole, che se Egli avesse cancellato dalla prima sino all’ultima parola io sarei stata contentissima bramando allora, come adesso, essere in ogni cosa, non dirò solo soggetta, ma se potessi, non dare neppure un passo il quale conforme non fosse, non dirò al Volere, ma anche al genio del Supremo Vicario di Gesù Cristo.

S. Maddalena di Canossa
Laici nella Famiglia Canossiana

Laici nella famiglia canossiana

Sin dall’inizio dell’Istituto, la Fondatrice aveva creato una rete di persone disponibili ad affiancarla nell’opera che gradatamente stava crescendo a favore delle persone povere e bisognose.
Il potenziale e gli attitudini dei laici che scoprono dentro di sé il germe del carisma canossiano, sono un  vero dono di Dio al nostro Istituto e all’intera Chiesa.

Formazione dei Laici Canossiani
Il cammino di crescita dei laici nel carisma viene sostenuto da una speciale formazione e da un contatto dinamico e familiare con le Figlie e con i Figli della Carità.
Essi, parteciperanno agli incontri, approfondiscono il charisma e la pratica dell’apostolato, in particolare nel campo di educazione, catechesi e l’attività caritativa. Nello stesso tempo condividono le loro testimonianze del servizio nei luoghi in cui vivono e lavorano.

Quelli tra loro che desideranno entrare nella Famiglia Canossiana con la professione delle Promesse, si impegneranno particolarmente affinché il loro atteggiamento e servizio nella Chiesa rispecchino i valori evangelici e carismatici, conformi al modo di agire specificato nello
Statuto dell’Associazione dei Laici Canosssiani,
documento approvato dalla Chiesa.

In comunione coi laici che appartengono alla famiglia canossiana
La realtà mondiale dei laici, simpatizzanti, amici e collaboratori canossiani continua a essere per noi, come al tempo di Maddalena, di vitale importanza per lo sviluppo della nostra apostolica realtà canossiana. Insieme possiamo rivitalizzare una crescita della nostra coscienza personale e collettiva, mediante iniziative e incontri ispirati da testimonianze credibili e da condivisione operosa.

Insieme possiamo meglio, perché insieme possiamo raggiungere più persone bisognose di un sostegno, di una presenza, di educazione, di sentirsi amati da Dio e dai prossimi.